Alberto pensa - Alberto Gaffuri

Vai ai contenuti

Menu principale:

FINALMENTE UN PARCHEGGIO E UN PARCO VERDE PER CASSANO (tempo medio di lettura: 4')

Pubblicato da in Alberto il sindaco ·
Era il giugno 2009. Tra le prime cose del post elezione, la questione dell’ambito di trasformazione tra le vie Roma e Piave, alle spalle dei condomini, finì sulla mia scrivania. L’urbanistica, del resto, in qualsiasi Comune è una cosa seria, talmente seria che una volta avviato un intervento – un esempio su tutti, la riqualificazione della Curt d’Industria di via Pulici, avallata nel marzo 2009, pochi mesi prima dalle elezioni comunali, e arrivata a compimento soltanto in questi giorni – i riflessi li si leggono a distanza e rimangono per decenni, se non anche più.
Orbene, quando l’allora – e odierno – responsabile di settore mi sottopose la questione, tutto (o quasi, per fortuna) pareva scritto: il consiglio comunale che mi aveva preceduto aveva adottato il piano così come proposto (5304,68 metri cubi su 4366,88 metri quadri di superficie verde da occupare e terreni in cessione al Comune per 1948,65 metri quadri) e, in assenza di un voto negativo della nuova amministrazione, l’operazione sarebbe partita così come stabilito in precedenza.
Gestire questa situazione non fu semplice. Convocammo i proprietari dell’area, i quasi cento condomini e ragionammo all’impatto che i previsti immobili avrebbero avuto non solo sul pratone esistente, ma anche sulla confinante Eredità Vittani, ossia le rive e il boschetto che salgono fino a via Carso.
Così come impostata l’operazione non ci convinceva. Una buona fetta del campo coltivato sarebbe stata sacrificata all’edificato; di contro, i benefici per la collettività di Cassano erano difficili da intravvedere, se non nella sistemazione del marciapiede di via Roma (in seguito asfaltato direttamente dal Comune) e delle aree private interne ai condomini, i cui proprietari s’erano peraltro detti contrari all’iniziativa presa sopra le loro teste.
Nonostante queste premesse, non fu facile assumersi la responsabilità di stoppare l’operazione ormai a buon punto e, per evitare qualsivoglia ripercussione sul municipio, rivederla nell’ottica di rispettare le legittime aspettative dei proponenti e, al contempo, di ottenere per il pubblico il massimo vantaggio.
Ciò che è scaturito da anni di lavoro è quanto è partito nelle scorse settimane: la superficie edificabile s’è ridotta dai citati oltre 4300 a 2750 metri quadrati (il volume, insomma, è stato compattato per occupare meno terreno verde), mantenendo pressoché inalterata la capacità volumetrica realizzabile (senza penalizzare, dunque, il costruttore). Al contempo, l’area verde da cedersi al Comune è passata dai 1900 citati ai 3372,93 metri quadrati attuali (più verde a disposizione della popolazione), con un leggero incremento dei posti auto pubblici (dai 27 originari ai 30 previsti) e opere di urbanizzazione per 300mila euro, tra le quali appunto i posteggi con ingresso e uscita da via Carso, illuminazione e sentieri interni e un allargamento della via Carso.
Questo, in sintesi, è l’intervento progettato e avviato, che amplierà gli spazi verdi della frazione di Cassano e realizzerà quel posteggio che, ipotizzato per decenni, finora mai aveva visto la luce. Il tutto, è bene ribadirlo, a costo zero per le casse comunali.






UN "TI VOGLIO BENE" CARICO DI RABBIA

Pubblicato da in Semplicemente Alberto ·

NON MI RICANDIDO: DOPO 10 ANNI DI ENTUSIASMO E' BENE FERMARSI E RICARICARE LE PILE

Pubblicato da in Alberto il sindaco ·

TRAGUARDI E SFIDE DI UNA COMUNITA' (ANCORA) VIVA

Pubblicato da in Alberto il sindaco ·

L'ULTIMO DEI MO(H)ICANI E LE IMPROBABILI ALLEANZE: IL FINE NON E' LA PROPRIETA' DI UN SIMBOLO, MA LO SVILUPPO DI UN'IDEA (tempo di lettura: 6' ca.)

Pubblicato da in Alberto e la politica ·

200MILA EURO DI INTERVENTI SUL COSIA (tempo medio di lettura 3')

Pubblicato da in Alberto il sindaco ·

LA CAMPAGNA VA SALVAGUARDATA? SI', E CI SIAMO RIUSCITI (tempo medio di lettura >3')

Pubblicato da in Alberto il sindaco ·

CURT D'INDUSTRIA: TRA BALLE E REALTA'

Pubblicato da in Alberto il sindaco ·

I PERICOLOSI EFFETTI DI UNA PIAZZA SENZA (PIU') REGOLE

Pubblicato da in Semplicemente Alberto ·

LA MIA STRAORDINARIA ARMATA BRANCALEONE

Pubblicato da in Alberto e la politica ·
Successivo
Torna ai contenuti | Torna al menu